Top of this page
Skip navigation, go straight to the content

Advantage Hers Advantage Hers Italian La mia storia su Advantage Hers – Caroline Wozniacki
 
My Advantage Hers Story - Caroline Wozniacki

La mia storia su Advantage Hers – Caroline Wozniacki

Caroline Wozniacki, volto della campagna Advantage Hers, racconta la sua storia, da campionessa numero uno del tennis mondiale alla diagnosi di artrite reumatoide, e il motivo per cui ha stretto una collaborazione con UCB per presentare Advantage Hers, rivolto alle donne di tutto il mondo affette da malattie infiammatorie croniche come artrite reumatoide, spondiloartrite assiale, artrite psoriasica e psoriasi.

Sono così entusiasta che la notizia sia uscita e che finalmente io possa parlare della campagna Advantage Hers. La nostra missione è quella di riunire il maggior numero possibile di donne che vivono con malattie infiammatorie croniche come artrite reumatoide, spondiloartrite assiale, artrite psoriasica e psoriasi, affinché possiamo aiutarci reciprocamente a costruire il nostro personale piano d’azione per vivere le nostre vite al meglio.
 
Volevo scrivere questo blog per raccontarvi qualcosa in più su quello che è stato il mio percorso con l’artrite reumatoide finora. La diagnosi è arrivata nel 2018 (e per me è stato uno shock assoluto) e da allora ho imparato molto su questa malattia e sulle altre malattie infiammatorie croniche, come spondiloartrite assiale, artrite psoriasica e psoriasi.
 
Dopo Wimbledon, nell'estate del 2018, mi sentivo come se avessi preso una bruttissima influenza. Avevo persino abbandonato le partite per questo motivo. Le nocche delle mani erano infiammate e doloranti, e mi sentivo malissimo.

Un momento particolarmente incisivo è stato lo svegliarsi nel letto e dire al mio fidanzato (ora marito) David che non riuscivo a muovermi. Fisicamente non riuscivo a muovermi. Quel giorno ha dovuto aiutarmi ad alzarmi dal letto e mi ha portata in braccio fino alla macchina. Anche in quel momento, non penso che la mia famiglia comprendesse quello che stavo passando.

Dopo quell’episodio, mi sono fatta visitare da alcuni medici. Mi è stato detto che ero fuori forma, che potevo essere incinta e depressa! Essendo una fra le migliori tenniste al mondo, sentirmi dire all’apice della mia carriera che ero fuori forma è stato sbalorditivo.

Ero così turbata e arrabbiata per il fatto che nessuno mi credesse, quando io conoscevo il mio corpo meglio di chiunque altro. Però, dopo alcuni momenti molto duri come quello, con il sostegno del mio meraviglioso marito sono finalmente riuscita a trovare uno straordinario reumatologo che mi ha diagnosticato l’artrite reumatoide.

Dopo aver parlato pubblicamente della mia diagnosi, la cosa migliore che mi sarebbe potuta capitare è stata il sostegno ricevuto online dalle donne come me che stavano vivendo qualcosa di simile. Non so cosa avrei fatto senza quel sostegno. Tantissime persone appartenenti al mio mondo non hanno capito davvero cosa stavo passando, pertanto l’avere altre donne che si sono messe in contatto e che mi hanno parlato della malattia è stata una gran cosa.

Ecco perché voglio dare qualcosa in cambio a tutte voi e desidero lavorare insieme a voi per acquisire un vantaggio sulla malattia: una piccola vittoria alla volta.

Nei prossimi mesi, mi vedrete sempre più presente nella comunità delle malattie infiammatorie croniche. Sui miei canali social vi terrò aggiornate, ma, cosa ancor più importante, vorrò sapere da voi come acquisite un vantaggio sulla vostra malattia.

Io ora lavoro ogni giorno per gestire la mia malattia. So che l’artrite reumatoide continuerà a farmi compagnia per il resto della mia vita, così mi sono informata bene sull’artrite reumatoide e su altre malattie infiammatorie croniche come spondiloartrite assiale, artrite psoriasica e psoriasi, e insieme al mio reumatologo ho steso un piano d’azione a lungo termine e in continua evoluzione. Grazie al sostegno del mio specialista, di mio marito, della mia famiglia e della comunità, non sono mai stata più entusiasta del mio futuro, inclusi i nuovi ruoli e le nuove opportunità al di fuori del tennis, e del fatto di poter aiutare altre donne e imparare da loro.

Seguite il mio percorso, condividete il vostro sui miei canali social, e visitate AdvantageHers.com per ulteriori informazioni sulle malattie infiammatorie croniche.